Home / People / David Alexander Flinn nudo per la maison Saint Laurent

David Alexander Flinn nudo per la maison Saint Laurent

La maison Saint Laurent lancia la sua linea di preservativi griffati ingaggiando, prima, e spogliando, dopo, il modello e artista David Alexander Flinn. Di primo acchito i protagonisti della sensuale campagna pubblicitaria, intitolata “The Love Affair”, sono la fisicità tappezzata dai tatuaggi e il volto “da schiaffi” del testimonial, ma in realtà lo scatto, ideato dal fotografo Juergen Teller, è molto più “arzigogolato” di quanto appare e lascia spazio a innumerevoli correnti di pensiero.

jilsanders-1526680860Il protagonista nascosto
Tenebrosa, affascinante, ammiccante… l’immagine indubbiamente gira completamente attorno al nudo maschile, un nudo che nella sua semplicità – oggi come ieri – suscita e innesca meccanismi e interessi vari al passo con i tempi. Ancora una volta lo sguardo cade lì, dove la curiosità e l’immaginazione non possono far altro che spalleggiarsi poiché la profonda intimità non è stata violata; ma a volte è meglio così. Non ci resta che fantasticare… anche se parlare di preservativi senza mostrare il diretto interessato, e non ci riferiamo al profilattico,  è come mangiare un hamburger senza salse.

Il soggetto di spalle è un lui o una lei?
Come abbiamo visto David posa completamente svestito davanti a qualcuno, ma di chi si tratta? Lei è la modella Anja Rubik, ma nell’immaginario collettivo potrebbe anche essere un lui giacché il personaggio della foto è ripreso di spalle ed è avvolto in un total look black composto da giacca e pantalone che non segnano il corpo.  Il dubbio trapela anche nella posa, tipica del bad boy,  che vede il soggetto  fermo con una mano in tasca e l’altra – priva di smalto e anelli – distesa e appoggiata al muro. Che dire dei capelli? Il taglio sempre visto di spalle non è né lungo né corto e la mancanza di accessori non fa pendere l’ago della bilancia verso nessun genere. Erotismo, amore e sesso non conoscono e non hanno confini e il sentimento e il desiderio sono negli occhi di chi guarda.
15707954635444
Girl power?
Volendo dare alla figura di spalle l’identità femminile della reale interprete e considerando i tempi d’oggi, inevitabilmente dobbiamo parlare del girl power! È lei che porta i “pantaloni” – in tutti i sensi – ed è lei a guidare il “gioco” fuori e dentro le lenzuola. A lui non resta che sfoggiare l’unico asso nella manica che gli rimane: la sensualità; sensualità tanto cara alle donne di un tempo e che per anni è stata la loro unica vera “arma”.

BOOTS CALVIN KLEIN 205W39NYCL’uomo moderno?
David, che incarna il prototipo dell’uomo moderno, rifiuta un corpo dai fluenti muscoli e sfoggia un fisico curato ma snello e allo stesso tempo non rinuncia al pelo; elemento che lo riporta, forse, a far pace con una virilità messa in dubbio troppe volte da una società che ruota attorno all’apparire e non all’essere.

La finestra aperta sul mondo: raffigurazione di uno spaccato moderno
È per caso un caso che lui attende nudo davanti ad una finestra a tende aperte?  Certamente no! Il lui odierno è sempre più esibizionista, audace, narcisista…  ha imparato a giocare  e ammiccare con il suo corpo diventando così oggetto del desiderio. Dal canto suo lei nel suo completo maschile, che racchiude l’essenza del potere, si sveste della sua femminilità e da dominata diventa dominante. Tutto ha il suo prezzo, ed entrambi i sessi sembrano disposti a pagarlo, ma a che costo?

About admin

Check Also

nathan-westling-collier-schorr

Natalie Westling: “Vi presento Nathan, questo sono IO”

Nathan Westling fa coming out come transgender e presenta il suo vero “IO” al mondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *