Home / News / In Russia Spot Omofobo contro adozioni Gay

In Russia Spot Omofobo contro adozioni Gay

Il Governo Putin lancia una forte campagna pubblicitaria omofoba , su tutti i media Russi, contro le adozioni Gay e le famiglie arcobaleno!

Nello spot si vede un bambino di un orfanotrofio che incontra il suo papa’ e ad aspettarli c’e’ l’altro papa’ travestito da donna , che farebbe le veci della mamma! E il bambino ne rimane visibilmente provato e rattristito! Soprattutto quando l’ipotetica madre adottiva gli regala un body da donna! Le tutrici dell’orfanotrofio a quel momento vanno via disgustate…mentre una voce fuoricampo dice : ” E’ questa la Russia che volete?”.

Un video che risulta violentissimo a livello psicologico! che evidenzia la persecuzione agguerrita contro la comunita’ Gay in Russia, voluto dal suo presidente Putin! Una caccia alle streghe senza precedenti e che sta’ assumendo dei comportamenti discriminatori molto pericolosi. Molti Gay, Trans, Lesbiche, in Russia , sono perseguitati e banditi dal Paese, molti di loro sono stati presi dalle proprie abitazioni e portati in prigione…da cui non sono mai piu’ tornati!

Alcuni sopravvissuti hanno raccontato attraverso i Social Network , di sevizie, torture, maltrattamenti, da parte della polizia Russa e anche casi di uccisione e occultamento di cadavere! Una situazione drammatica , di cui tutto il Mondo civile deve farsi carico al piu’ presto , prendendo provvedimenti istituzionali contro la Russia , per gravi atti di discriminazione sociale. Per questo l’European Gay Network di Barcellona, si sta’ battendo affinche’ si riesca a realizzare una rete di aiuto internazionale a sostegno delle persone GLBT che vogliono fuggire dalla Russia e vivere in un Paese libero!

Di seguito il link dove poter vedere il video : https://www.youtube.com/watch?v=P3JOr59DUaI

spot

About Livio

Check Also

FB_IMG_1589741706343

Artescalza e le sue performance

Frammento di amore Labbra posate su guanciali di seta Arranca timidezza il bacio di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *