Home / Fashion / Ad ogni viso, la sua barba!

Ad ogni viso, la sua barba!

Vi state facendo crescere la barba per dare al vostro look una sferzata di brio? Per donare alla vostra immagine un velo di mistero? O più semplicemente perché volete anche voi cavalcare questo trend che da diversi anni è sulla cresta dell’onda? Qualunque sia la vostra motivazione dovete tener a mente che farsi crescere la barba è un impegno che richiede cura e dedizione, altrimenti il risultato finale, invece di valorizzarvi, vi donerà un’area trasandata e sciatta. Tranquilli: non dovete essere il “Michelangelo del rasoio” per assicurarvi un look all’avanguardia, per un risultato soddisfacente basta attenersi ad alcune regole.

C’è modo e moda! Se per qualcuno portare la barba è solo un vezzo legato alla parentesi moda, per altri è un modo per esprimere il proprio stile. I due aspetti, per quanto possano sembrare analoghi, sono in realtà diametralmente opposti. Ci spieghiamo meglio: il vero “modaiolo” cambierà lunghezza, forma e taglio di barba in base alle tendenze del momento, lo “stiloso” sceglierà la forma che si addice non solo al suo viso, ma anche al suo carattere rigoroso, sfrontato, sopra le righe… In sostanza quest’uomo cerca un modo di esprimersi non una moda da seguire.

Non mettetevi contro Madre Natura. Poco importa che apparteniate allo schieramento dei “modaioli” o degli “stilosi”, in entrambi i casi dovete fare, prima di tutto, i conti con Madre Natura. Già, perché è necessario tener presente che le barbe non sono tutte uguali, come di logica conseguenza non lo sono i visi di chi le sfoggia. Ogni volto ha la sua forma ed ogni forma richiede di essere valorizzata attraverso un sottile equilibrio di contrasti e di proporzioni.

Oblungo, squadrato, rotondo… è il vostro viso che richiede un tipo di barba. La prima cosa da tenere in considerazione quando si decide di farsi crescere la barba è mettersi davanti allo specchio e individuare la forma del proprio viso tra le sei distinte classificazioni: volto oblungo, squadrato, rotondo, triangolare, ovale e a diamante. Non sottovalutate questo passaggio perché sono proprio i vostri lineamenti del viso a suggerirvi la forma della barba più consona a voi.

Caratteristiche viso oblungo. Il viso è stretto, lungo e si sviluppa di più in altezza che in larghezza. Le altezze della fronte, del naso o della porzione naso-mento non sono identiche e una è più lunga delle altre.
Ok a: barba rada e uniforme che scende dalle basette e intorno alla bocca.
Ko a: barbette folte sul mento perché si rischia di allungare ulteriormente questa parte del corpo accentuandola. Stesso discorso vale per la mosca.

Caratteristiche viso tondo. La linea del contorno del viso forma un cerchio perfetto, la misura dell’altezza e della larghezza sono simili e le guance sono piene.
Ok a: una barba semi-incolta, ma allo stesso tempo molto curata, a basette angolose e al pizzo sul mento più pronunciato in maniera da creare allungamento e spigolosità che offrono un effetto ottico snellente.
Ko a: barba troppo folta sulle mascelle e più corta sul mento, l’intento è snellire non riempire.

Caratteristiche viso diamante. Un viso è identificato a diamante quando la larghezza degli zigomi prevale sulla larghezza della mascella e della fronte.
Ok a: pizzetto, barba non troppo lunga e baffi; con le specifiche del vostro viso potete permettervi quasi tutto.
Ko a: basette molto piene e barba e baffi troppo lunghi.

Caratteristiche viso squadrato. Segni particolari mascella squadrata, ampiezza fronte, ossatura pronunciata.
Ok a: barba più lunga sul mento e sui baffi e più corta sulla mascella, in modo da riequilibrare l’insieme.
Ko a: barba uniforme e basette pronunciate.

Caratteristiche viso ovale. Il viso è ovale quando la linea del contorno non ha sporgenze, non rientra, si sviluppa più in altezza che in larghezza e le altezze della fronte, del naso o della porzione naso-mento sono molto simili.
Ok a: siete fortunati perché vi potete permettere qualsiasi forma di barba poiché la caratteristica del vostro volto si presta a molteplici soluzioni tutte da scoprire e sperimentare.
Ko a: non cambiare spesso taglio e forma della barba, giacché ve lo potete permettere sarebbe un peccato non approfittarne.

Caratteristiche viso triangolare. La fronte e le tempie sono la parti del viso più larghe, mentre il mento è quella più stretta.
Ok a: baffi più pronunciati, maggior volume sulla parte laterale e sfoltimento nella zona mento. Indispensabili le basette che riequilibrano senza appesantire.
Ko a: barba lunga sul mento perché si rischia di allungare ulteriormente il viso.

Il trucco c’è, ma non si vede. Spesso la crescita della barba è irregolare e magari è più folta in alcuni punti e meno in altri o peggio ancora spunta dove non dovrebbe. Per questi motivi, nella prima fase di crescita, è opportuno monitorare la barba rasando i peli superflui e lasciando prosperare gli altri. In questo stadio, per tappare alcuni buchi o risolvere alcuni piccole incombenze estetiche, è possibile aiutarsi con alcuni prodotti di bellezza specifici per lui reperibili in molte profumerie o su svariati siti web dedicati alla bellezza maschile. A venirci incontro, poi, ci sono anche una serie di prodotti per il lavaggio e per la profumazione dell’epidermide e della barba. Non dimenticatevi dei prodotti pre e post rasatura, così da preparare la pelle e facilitare lo scorrimento del rasoio e in caso di barba lunga non scordatevi di applicare una soluzione emolliente.

Ad ogni viso, la sua barba!

Ad ogni viso, la sua barba!

Ad ogni viso, la sua barba!

Ad ogni viso, la sua barba!

Ad ogni viso, la sua barba!

About admin

Check Also

Chanel lancia “Boy”, una linea di trucchi dedicata all’uomo (etero), ed è subito polemica!

Chanel lancia “Boy”, una linea di trucchi dedicata all’uomo (etero), ed è subito polemica!

Sono lontani i tempi in cui il prototipo di uomo virile sfoggiava con fierezza petti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *