Home / Bears / “Lui e l’orso”: Una storia universale che abbatte tabù e pregiudizi
Virtique

“Lui e l’orso”: Una storia universale che abbatte tabù e pregiudizi

strisciamed strisciastellestrisciaunicorno

Salvatore Callerami è un giovane fumettista che con il suo talento, unito ad un humor sottile e dinamico, è pronto a sfidare, a colpi di matita, i grandi nomi del gay comics internazionale. Il successo nella comunità lgbt italiana arriva con “Lui e l’Orso”, una serie di strisce che raccontano le avventure di Diego e Simone, due coinquilini gay. Tra i due non c’è una storia… o meglio ci sarebbe da parte di Diego (l’orso), che non perde occasione per provarci sfacciatamente, ma il suo sentimento si scontra con il refrattario Simone (Lui), costantemente alla ricerca di un amore romantico e sognatore. Riuscirà “l’Orso” dai modi rudi e spicci, ma dai sentimenti autentici, a fare breccia nel cuore dell’amato? E “Lui” si accorgerà che dietro alle maniere grezze di Diego si nasconde proprio il tanto ricercato e agognato amore? Tra doppi sensi, battute esilaranti e comportamenti che accarezzano la quotidianità, le situazioni descritte abbracciano una serie di sfumature facilmente riconducibili non solo alle svariate personalità dei lettori, bensì alle dinamiche presenti in qualsiasi coppia: etero o gay che sia. La forza del prodotto è proprio celata nella volontà del fumettista nel non proporre un fumetto di denuncia, ma una striscia che ha solo lo scopo di far sorridere e divertire. Proprio per questo motivo attorno alle dinamiche dei due protagonisti ruotano altri personaggi che arricchiscono la storia e la movimentano: c’è la nonna di Simone che è più scaltra di una faina ed è a conoscenza dell’omosessualità del nipote, l’amica bisex cartomante Susanna, il pappagallo in grado di…beh questo scopritelo da soli! Vuoi per fisicità, carattere o più semplicemente esigenze artistiche, Diego e Simone sono agli antipodi, ma sotto sotto sono più simili di quanto si possa pensare. Come in tutte le storie il rapporto tra i due è destinato a crescere e a scontrarsi con nuovi ed eccentrici spasimanti, problemi di convivenza, gelosie e vecchi e nuovi amici… ovviamente non solo etero o gay, perché i colori dell’amore sono tanti. Non vi resta che seguire le loro avventure sulla pagina Facebook dedicata (Lui&l’Orso), sul sito verticalissimi.it e a novembre anche in edizione cartacea in libreria.

Condividi
Senza Fronzoli Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *