Home / Travel / Benvenuti a Berlino, la capitale delle libertà

Benvenuti a Berlino, la capitale delle libertà

Ogni tour di Berlino sicuramente conduce alla Torre della Televisione con la sua vista magnifica, alla famosa Porta di Brandeburgo e al Palazzo del Reichstag. Su visitberlin.de si possono comprare in anticipo i biglietti per la Torre della Televisione evitando lunghe file ed attese per il tour nel Reichstag e per fare il giro della città. Berlino è un piccolo gioiello del centro Europa, ha panorami, attrazioni e siti patrimonio mondiale dell’Unesco che vale la pena visitare e conoscere, in una capitale ricca di storia e senza dubbio tra le più cosmopolite ed affascinanti del vecchio continente. È la città ideale per ricaricare le batterie, ci sono anche luoghi di culto per tutte le religioni, palazzi, parchi e giardini, ma anche cimiteri immersi nel verde dove prendersi momenti di tranquillità e di riflessione. Dall’alto Berlino offre panorami meravigliosi, come dalla Torre della televisione, il Panoramapunkt sul ventiquattresimo e venticinquesimo piano della torre di Kohlhoff, situata nella piazza di Postdamer oppure dalla collina di Müggelberg, immersa nella campagna.
Si può conoscere il passato turbolento di Berlino nei siti della memoria lungo il tracciato del Muro di Berlino, pietra miliare della storia mondiale. Il distretto ministeriale, nel cuore di Berlino, offre ai visitatori bellissimi esempi di architettura, in una città ricca di scorci da scoprire che ha una storia centenaria, oggi piena di novità. La capitale ospita sia palazzi storici che memorial e siti industriali.
Primo fra tutti il tracciato del Muro di Berlino, da percorrere, ma ci sono da vivere anche i siti più vintage e godere delle migliori viste in giro per la città, vedere le attrazioni come il Berlin Dungeon, Madame Tussands e Legoland. Nel palazzo del Reichstag si può osservare il Parlamento tedesco al lavoro, dall’alto della sulla sua cupola di vetro. Nel cuore della città si possono trovare innumerevoli angoli tranquilli e grandi spazi all’aperto, dove rilassarsi: dai palazzi, alle chiese, ai cimiteri, parchi e giardini, compreso lo zoo o lo spazio verde del Palazzo di Charlottenburg.

Quartieri per divertirsi
Berlino è una città emozionante durante il giorno, ma alcuni quartieri mostrano la loro bellezza soltanto la sera, momento in cui strade si animano e ristoranti, bar e pub si riempiono e i Berlinesi e i visitatori più esigenti provenienti da tutto il mondo si incontrano. Quando la sera non si ferma mai e la notte diventa mattina, quando rivivrai la città e ricomincerai da capo, allora sei arrivato a Berlino!
Berlino ha inventato il genere tecno. Ed è per questo che solo da queste parti si può notare quanto questa musica possa essere varia ed elettrizzante. Il Berghain e il Watergate sono due dei migliori club al mondo, senza dubbio da visitare. Da queste parti non è necessario temere il coprifuoco serale, a differenza di altre città europee, perché Berlino è una capitale che non si ferma mai. Anche il sistema di trasporto è stato progettato per una vita attiva fatta di feste: durante il fine settimana la maggior parte dei tram e degli autobus raggiunge i quartieri alla moda 24 ore su 24. Il divertimento non ha limiti: iconico berlinese, sofisticato, alternativo o elettronicamente vibrante, nei diversi quartieri si trova ogni sera il programma giusto.

 

Il Muro di Berlino. Dalla città del muro a città cosmopolita
La East Side Gallery è la sezione più lunga ancora esistente del Muro di Berlino. Nel 1990 più di 100 artisti provenienti da più di 20 Paesi stranieri hanno decorato questa parte del muro con le proprie opere.
Quella più famosa è senza dubbio il “Fraternal Kiss”, che ritrae un bacio tra il leader russo Leonid Brezhnev ed il Presidente del partito SED della Germania dell’Est, Erich Honecker. Inoltre Potsdamer Platz, Checkpoint Charlie e la Porta di Brandenburgo sono altri siti importanti nella storia del Muro di Berlino.

 

Hotel LGBTI: “Pink Pillow Berlin Collection”
Berlino è una metropoli che vive all’insegna dell’apertura mentale e della tolleranza. Non solo per questo la capitale tedesca è una delle principali destinazioni di viaggio per i gay di tutto il mondo. Visitberlin.de, l’ente di promozione turistica, e gli hotel di Berlino hanno lanciato un’iniziativa per il target lgbt e i loro amici, per rafforzare l’attrattiva della città come destinazione per lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali: la  “Pink Pillow Berlin Collection”. Si tratta di un circuito di alberghi con standard qualitativi elevati e che danno particolare importanza al fatto che ogni ospite possa essere se stesso. Gli hotels della “Pink Pillow Berlin Collection” sono consigliati a ospiti gay e lesbiche per il servizio professionale e rilassato. Tutti gli alberghi aderenti riconoscono una carta speciale che deve essere presente anche nell’hotel. Questo documento impegna gli hotel a prestare la stessa considerazione a tutti gli ospiti, impegnarsi in progetti sociali, creare un ambiente di lavoro tollerante nell’hotel, fornire informazioni agli ospiti sulla scena lgbti di Berlino, partecipare alle giornate informative di visitBerlin.

Winterfeldtplatz, colorato come un arcobaleno
Bandiere arcobaleno sventolano su molti balconi e negozi. Anche adesivi e decalcomanie mostrano i colori dell’arcobaleno sulle porte d’ingresso dei vari caffè o alberghi: qui tutti sono i benvenuti, indipendentemente dalle loro preferenze sessuali. Già negli anni ‘20 Motzstraße era il punto di incontro per la comunità gay e lesbica. Oggi come allora, durante il giorno il quartiere è una tipica zona residenziale di Berlino, ma la sera aprono i numerosi bar gay, come l’Heile Weltmondo o Tom’s che garantiscono una serata eccezionale. è possibile inoltre scegliere tra le mostre temporanee al Café Berio o gli allestimenti interni accattivanti dello Slumberland. Durante l’estate questo palcoscenico celebra se stesso: pieni di vita e variopinti, oltre 400.000 persone si incontrano nel più grande festival gay in Europa, la parata gay. Si può raggiungere Winterfeldtplatz scendendo alla Nollendorfplatz. Qui si arriva con la U1, U2, U3, U4. Da Nollendorfplatz in circa 10 minuti a piedi si giunge a Winterfeldtplatz.
Con le linee di autobus 204 o M19 è possibile arrivare direttamente alla fermata di Winterfeldtplatz. Di notte, anche le linee notturne N1 e N2 si fermano qui. Naturalmente, la sera il rumore eccessivo è inopportuno, perché a un certo punto i Berlinesi vogliono anche dormire. Dopo tutto, la stragrande maggioranza il giorno hdopo deve lavorare. Pertanto, dopo le 22 è necessario avere rispetto per i residenti ed essere più silenziosi.

Heile Welt, nel quartiere Schöneberg
Nel cuore del quartiere Schöneberg il mondo è ancora “a posto”: per lo meno è quello che promette il nome del bar, Heile Welt (Mondo integro). L’ingresso stretto consente di avere accesso al piccolo bar che ogni sera è pieno di persone. Nel retro è presente un’altra stanza che funge anche da salotto per fumatori. In particolare nel fine-settimana gli amanti dei party iniziano qui la loro serata. Di tanto in tanto vengono anche organizzate serate piano bar o spettacoli di magia.

Info su: www.visitberlin.de/it – Offerte e pacchetti di viaggio su www.twizz.it

Benvenuti a Berlino, la capitale delle libertà

Benvenuti a Berlino, la capitale delle libertà

Benvenuti a Berlino, la capitale delle libertà

Benvenuti a Berlino, la capitale delle libertà

Benvenuti a Berlino, la capitale delle libertà

About admin

Check Also

Borgo San Giusto: angolo di charme nel verde della Toscana.

Borgo San Giusto: angolo di charme nel verde della Toscana.

  Il nostro B&B di recente ristrutturazione sorge sulle colline di Empoli a soli 30 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *