Home / Cinema / Il TGLFF cambia pelle e diventa Lovers Film Festival

Il TGLFF cambia pelle e diventa Lovers Film Festival

Tutte le novità della 32a edizione in programma dal 15 al 20 giugno 2017 a Torino

03_immagineguida_lr

In occasione della 32a edizione il Torino Gay & Lesbian Film Festival (TGLFF) cambia pelle e diventa Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions. Il processo di rinnovamento non ha a che fare solo con il nome, ma coinvolge anche la squadra di selezionatori, i consulenti e le sezioni competitive del festival. Scopriamo le novità e partiamo proprio dal nuovo naming. Prima di farlo, però, precisiamo che con questa scelta i capifila si pongono due obiettivi: creare un festival dall’identità molteplice, ma inclusiva – attraverso un nome unico che faccia da cappello all’intera manifestazione –  e dare un forte segnale di apertura verso una dimensione internazionale.  Ecco che tra i diversi titoli vagliati “Lovers” ha avuto la meglio su tutti perché ha un triplice significato: amante, appassionato e sexual partner. Un nome che racconta differenti e molteplici geografie sessuali, ma anche la cura e il profondo amore per il cinema e la stessa comunità LGBTQI. Il sottotitolo “Torino LGBTQI Visions” riporta, invece, l’attenzione su Torino, sede storica del festival, e sul desiderio di essere inclusivi valorizzando tutte le differenze che i soggetti incarnano. Passando ai vertici la nuova direttrice della rassegna è la giovane e talentuosa regista Irene Dionisio, mentre alla presidenza è stato nominato Giovanni Minerba. Le sezioni competitive si dividono in diversi concorsi principali:
All the Lovers è un omaggio al ricordo di chi, con la propria passione e con il proprio attivismo, ha dato vita al festival ed la gara tra i lungometraggi internazionali. Qui possono concorrere film di finzione di ogni genere, che si aggiudicheranno il premio “Ottavio Mai”.
Al Real Lovers, il concorso dei documentari internazionali al quale possono concorrere i filmati di ogni genere, è legato la partnership con UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci), dal quale prende il nome anche il riconoscimento e ne garantisce la distribuzione nazionale.
Irregular Lovers. Concorso iconoclasta internazionale al quale possono concorrere film di ogni genere e formato con particolare attenzione all’innovazione del linguaggio narrativo e visivo. Il vincitore della sezione avrà la possibilità di frequentare una Residenza d’Artista Internazionale grazie alla collaborazione con Artissima. Il film vincitore, poi, sarà riproposto in screening alla fiera del prossimo novembre e al Centre d’Art Contemporain di Ginevra.
Future Lovers. Concorso cortometraggi internazionale al quale possono partecipare film italiani e internazionali di ogni genere e formato. Il vincitore riceverà il premio “Fotogrammi Sovversivi” in onore degli scritti storici “Da Sodoma ad Hollywood”, mentre la menzione speciale sarà data in partnership con il Divine Queer Festival di Torino.
Last but not least il premio del pubblico, dato in partnership con My Movies, che sarà assegnato a un film delle sezioni All the Lovers, Real Lovers e Irregular Lovers e consisterà in una produzione ad hoc dell’artista visiva Giulia Caira da sempre attiva sulle tematiche gender fluid.
Il comitato di selezione, in occasione del 32a Lovers Film Festival che si terrà dal 15 al 20 giugno 2017, sarà composto da Paolo Bertolin, (programmer di festival, critico cinematografico e giornalista), Daniela Persico (critico cinematografico e programmer), Alessandro Uccelli (critico cinematografico e programmatore per il Milano Film Festival e il Bergamo Film Meeting) e Stefania Voli (ricercatrice che si è occupata di Storia delle donne e identità di genere in Età Moderna e Contemporanea e di Sociologia applicata e metodologia della ricerca sociale). Elsi Perino (scrittrice e sceneggiatrice) sarà consulente esterna alla selezione mentre Angelo Acerbi (storico selezionatore del TGLFF, è programmer al Seattle International Film Festival) sarà consulente alla direzione artistica. È dal 2005 che il festival è amministrato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e si svolge con il patrocinio del MiBACT – Direzione generale per il Cinema, della Regione Piemonte e del Comune di Torino.

About admin

Check Also

La Carica dei 101...anniversario !

La Carica dei 101…anniversario !

30 Novembre 1961…debuttava nelle sale italiane questo meraviglioso film di animazione della Disney che noi tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *